Domande Frequenti

Che cos’è l’Ittiosi?
Con il termine ittiosi si fa riferimento ad una famiglia di malattie genetiche caratterizzate da pelle secca e squamosa. L’Ittiosi si manifesta in tutto il mondo e colpisce persone di tutte le razze, età e sesso.

 

L’Ittiosi è contagiosa?
L’Ittiosi NON è contagiosa e non è causata da un batterio, virus o germi.

 

Quanti tipi di Ittiosi ci sono?
I Dermatologi stimano più di venticinque varietà di ittiosi, con una vasta gamma di gravità e sintomi associati.

 

Esiste una cura? 
No, non esiste una cura definitiva, solo trattamenti per l’ittiosi. La ricerca continua giorno dopo giorno  per trovare una cura e migliorare i trattamenti esistenti.

 

Quante persone sono colpite? 
La maggior parte dei tipi di ittiosi colpiscono  una persona su diverse decine di migliaia.  L’Ittiosi volgare è l'eccezione e capita che non venga neanche diagnosticata quando assume le sembianze di pelle secca e/o screpolata.

 

Forma

Incidenza

Frequenza in Italia

I. Vulgaris

1: 300

200.000

I. X-linked

1: 2000-3000

20.000-30.000

Ipercheratosi Epidermolitica

1: 100.000

600

Eritrodermia Ittiosiforme Congenita

1: 100.000

600

I. Lamellare

1: 200.000

300

Altre forme, sindromi o patologie (circa 20)

meno di 1: 500.000

1200?

 

Quali sono le cause? 
L’Ittiosi è causata da un difetto genetico chiamato una mutazione. In genere, le mutazioni sono ereditate dai membri della famiglia, ma a volte possono verificarsi spontaneamente in un feto. Queste mutazioni sono presenti alla nascita, ma i sintomi possono non manifestarsi  fin da subito. Nella maggior parte dei casi, tuttavia il problema di pelle è subito evidente, fin dalla nascita. Ci sono casi rari e particolari in cui si verifica un cambiamento in un gene durante lo sviluppo e prima della nascita, portando  a manifestazioni di ittiosi più localizzate.


Come si cura? 
Il principale obiettivo delle cure che interessano l’ittiosi è quello di idratare e ammorbidire  la pelle (trattamenti emollienti) e ridurne la desquamazione (trattamenti cheratolitici).

 

E' sempre presente alla nascita? 
Trattandosi di una malattia genetica  è presente al momento del concepimento, anche se in alcuni tipi, i sintomi possono evidenziarsi successivamente, nel corso della vita.  Nella maggior parte dei casi l’ittiosi si manifesta già dalla nascita.


E' disponibile il test genetico per l’ittiosi? 
I test genetici cercano mutazioni genetiche che causano la malattia della pelle di un individuo. I test genetici possono aiutare a distinguere i tipi di ittiosi, a conoscere il tipo di ittiosi da cui si è affetti e stabilire le probabilità di trasmetterla ai futuri figli.

 

Quali sono le problematiche collegate all’ittiosi? 
Oltre alla costante produzione di pelle, alcune persone con ittiosi possono verificarsi alcuni o tutti i seguenti sintomi: 
•     Surriscaldamento : molti individui con ittiosi non sudano normalmente. Lo spessore della pelle e le scaglie non consentono al sudore di raggiungere la superficie della pelle e raffreddare  la temperatura corporea.   
•     Limitazioni in movimento:  lo spessore della pelle e la secchezza di essa possono rendere difficoltoso e talvolta doloroso muovere alcune parti del corpo. 
•     Infezioni cutanee secondarie: la presenza di lesioni cutanee e screpolature della pelle può favorire l’insorgere di infezioni batteriche. 
•     Problemi alla vista o all';udito: l’ispessimento della pelle attorno agli occhi può limitare la chiusura delle palpebre (cd ectropion), causando secchezza degli occhi con eventuali rischi di danni alla cornea. Il continuo sovrapporsi dei residui di pelle nelle orecchie può ostruire il canale uditivo e arrecare danni.  
•     Prurito: la desquamazione della pelle e gli agenti atmosferici possono causare prurito e irritazioni. 
 

Ci sono sintomi psicologici associati alla ittiosi? 
Le persone decorate dall’ittiosi possono condurre una vita regolare. Talvolta l’evidenza delle manifestazioni della pelle, può avere risvolti  psicologici: per questo i malati di ittiosi, si curano costantemente, per rendere migliore l’aspetto della propria pelle e condurre così una vita sociale normale. I problemi  psicologici con cui si confrontano quotidianamente sono il senso di isolamento, la bassa autostima e, nei casi più gravi, la depressione.

Affiliazioni

Cerca nel sito

Policy

Questo sito è puramente informativo e gratuito. I contenuti pubblicati e le opinioni espresse negli articoli non impegnano l'associazione se non per il generico riconoscimento. Gli articoli sono di proprietà dei rispettivi autori e vengono pubblicati a giudizio insindacabile dell'associazione. Gli articoli tratti da altri siti e/o che riproducano pubblicazioni contengono la citazione della fonte. É consentita la riproduzione di articoli ed illustrazioni contenute in questo sito, purche’ ne sia citata la fonte.

Informazioni

Unione Italiana Ittiosi – UNITI Via Vasco De Gama 72h - ROMA. Telefono: 339 7969785 info@ittiosi.it C.F. 97298010584

Privacy

L'iscrizione a UNITI comporta necessariamente l'inserimento dei dati personali in un archivio al fine di consentire all’Associazione la gestione dei contatti con i propri associati. Poiché l'Associazione si rivolge principalmente ai malati di ittiosi, i dati inseriti nell'archivio sono considerati "sensibili" in quanto sono idonei a rivelare lo stato di salute dell’interessato (art 4 codice di protezione dei dati personali). Pertanto possono essere raccolti e trattati solo con il consenso dell’interessato... [Continua a leggere...]

Credits

Il contenuto del sito è puramente informativo e gratuito in tutte le sue parti. L’Accesso all’area riservata, nella quale sono archiviate fotografie, filmati e documenti sensibili, è consentito solo ai soci ed è protetto da username e password. La riproduzione o divulgazione dei documenti caricati nell’area riservata è assolutamente vietata. É invece consentita la riproduzione degli articoli e delle illustrazioni pubblicate nel sito purchè ne sia adeguatamente citata la fonte. Ogni articolo od opinione della quale non sia stata eventualmente ed esplicitamente dichiarata la fonte deve essere attribuito all'Associazione che se ne assume integralmente la responsabilità. Il sito non contiene spazi pubblicitari che non siano esplicitamente ed inconfutabilmente dichiarati.